Commenta per primo

 

Per tutto il mese di ottobre, sui campi di calcio della Lega Serie B, le squadre italiane tenderanno la mano agli anziani soli. Prende infatti il via a Genova, a cominciare dall'anticipo di venerdì Sampdoria-Torino, l'iniziativa 'B Solidalè, la campagna di sensibilizzazione messa a punto dalla rete di volontariato Auser Filo d'Argento Si tratta di una nuova piattaforma per la Solidarietà Sociale, denominata «Un anziano chiama la solidarietà risponde», che la Lega di B ha deciso di appoggiare. «B solidale - ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Serie B, Andrea Abodi - rappresenta una scelta di campo diversa rispetto al passato, che la Lega Serie B vuole dare per supportare in modo consapevole ed efficace il Terzo Settore. 
 
L'obiettivo è quello di essere maggiormente impegnati con i nostri progetti solidali. Auser rappresenta solo la prima tappa di un percorso che coinvolgerà anche le altre categorie del sociale». Analogo il commento del presidente di Auser, Michele Mangano: «Con questa iniziativa avremo modo di far entrare sui campi di calcio la solidarietà agli anziani soli e più fragili e parlare a un pubblico ampio ed eterogeneo del nostro impegno contro la solitudine e l'emarginazione». Ogni anno la rete Auser segue in Italia più di 400mila anziani soli.