36
Erick Thohir, intervistato da Mediaset Premium, parla del presente e del futuro dell'Inter. 

'FUGA' IN INGHILTERRA? - "Io non sono coinvolto e non abbiamo nessun piano in Inghilterra. Mi voglio concentrare solo sull'Italia, per aiutare a crescere la Serie A e l'Inter, questo è il nostro obiettivo. Non capisco perché la gente dica che voglio andare via, noi abbiamo lavorato duramente e personalmente devo dire grazie ai tifosi, hanno sostenuto l'Inter fin dall'inizio, e anche Moratti ci supporta". 

'ALL'INTER NON C'E' NESSUN DRAMMA' - "Quest'anno abbiamo costruito il management e il settore sportivo, questo è ciò che vogliamo fare. La stampa vuole creare tensioni? Non penso sia così, è solo una cosa immaginaria. Ai media piace creare drammi, ma qui non c'è nessun dramma. Siamo qui per costruire e non vogliamo fare altro, infatti fin dal primo giorno abbiamo cercato di costruire uno stadio nuovo. Se guardi i numeri degli spettatori dell'Inter quest'anno sono fantastici, perché i tifosi ci credono, grazie al management e al settore sportivo che hanno lavorato duramente. I tifosi capiscono e hanno rispetto del lavoro che stiamo facendo". 

IL SUO FUTURO E QUELLO DI MANCINI - "Mancini ha ragione: presidenti, manager e allenatore possono cambiare, ma l'Inter e i tifosi restano. Con questo non voglio dire che andremo via...", aggiunge Thohir, che conclude, sorridendo, con una battuta: "Magari io e Mancini andremo insieme in Inghilterra...".