231
Massimiliano Allegri, ex allenatore della Juve reduce da un anno sabbatico, ha voglia di tornare in pista. Intervenuto a Marca, il tecnico toscano ha esordito parlando degli ultimi mesi: "Ho riposato, ricaricando le batterie e stando in famiglia nella mia città, Livorno".

SUL FUTURO - "Non mi importa dove, cerco un club che voglia condividere un progetto e avere l'ambizione di competere per vincere".

SULLA LIGA - "Se mi piace? Chi risponderebbe no a questa domanda? Nessuno".

SULLA JUVE - "La struttura della Juve è costruita per vincere, solo per questo. Per questo motivo, penso che possa continuare a vincere per anni".

SUL MILAN - "Quando tornerà ad ambire al titolo? Purtroppo credo che ne manchi ancora. Il Milan ha bisogno di un progetto forte e di continuità. Cambiare la rosa tutte le stagioni non ti permette di crescere".
SU LAUTARO - "La maglia del Barcellona pesa molto, ogni giocatore del mondo ha bisogno di personalità per vestirla. Lautaro ha tutte le qualità per vincere, oggi lo sta facendo molto bene all'Inter, vedremo se un giorno potrà dimostrarlo al Camp Nou".

SULLA JUVE IN CHAMPIONS - "Zero risultati? Non sono d'accordo, negli ultimi anni ha fatto molto bene, raggiungendo due finali e con alcune eliminazioni molto discutibili...".

SU RONALDO - "Se lo vedo alla Juve per molti anni? Sì, chiaramente sì".

SUL REAL MADRID - "Due anni fa c'è stato un contatto, ma non successe nulla perché avevo un contratto con la Juve. Avevo un forte impegno morale con il club e la gente".