Calciomercato.com

  • Cagliari, Ranieri se la prende col Var: 'Deve aiutare l'arbitro, non aiutarlo a sbagliare'

    Cagliari, Ranieri se la prende col Var: 'Deve aiutare l'arbitro, non aiutarlo a sbagliare'

    • Redazione CM
    Il Cagliari perde 1-0 in casa della Lazio, ma mette in mostra una prestazione importante, nonostante l'espulsione di Makoumbou nel primo tempo. Nel post partita, Claudio Ranieri ha parlato ai microfoni di Dazn. Queste le sue dichiarazioni:

    COSA HAI DETTO A PEDRO? - "Gli ho detto alcune parolacce perché mi ha fatto gol. Con lui posso, sa che scherzo. Ci conosciamo da tanto, anche quando era al Chelsea. È una grande persona"

    LE URLA NEL FINALE - "Stimolavo i miei giocatori. Volevamo portarla così fino a dieci minuti dalla fine e poi ci siamo giocati il tutto per tutto. Abbiamo avuto due palle gol, purtroppo non è voluta entrare".

    L'ESPULSIONE - "Peccato per il rosso. Non capisco il Var, che c’entra il Var in questa situazione? L’arbitro ha fischiato il fallo, ma non capisco perché il Var deve entrare in contatto con l’arbitro e stabilire la distanza del portiere. Il Var non deve entrare effettivamente in questo caso. Per come è stata arbitrata la partita, questo è fallo? Allora fischiamo il fallo anche sul gol di Pedro. Chi sta al Var deve valutare bene e aiutare l’arbitro, non aiutarlo a sbagliare".

    LA PARTITA - "Sono contento della prova. È stata giocata bene, una bella partita. Abbiamo creato difficoltà alla Lazio. Giocare con l’uomo in meno contro una squadra che sa tenere palla non è facile e dovevamo stare concentrati"

    Altre Notizie