7
Eccoci all'Europa League di Antonio Conte. E soprattutto dell'Inter. Ma soprattutto di Antonio Conte e dell'Inter insieme. Perchè dopo quello che si è ascoltato all'ultima di campionato, vinta benissimo da Lukaku e compagnia, questa non può essere una manifestazione come tante. Vincerla o esserne eliminati potrebbe fare tutta la differenza di questo mondo. 

Il Getafe... Se esiste una squadra che per quello che ho visto non mi piace affatto è proprio il Getafe. Tutti dietro la linea della palla come non avete mai visto, giocano blindati ed evidentemente sanno creare problemi a mille squadre più forti e strapagate di loro. Per esempio: Real Madrid-Getafe 1-0, Barcellona-Getafe 2-1, entrambe perse in trasferta ma per il minimo dei distacchi. E stiamo parlando di chi in Liga ha fatto il vuoto. 

In Europa League ha messo insieme di meglio, ad esempio eliminando l'Ajax che aveva saputo fare male, qualche tempo fa, alla Juventus in Champions. Non c'è dubbio, i risultati dicono che gli spagnoli, anche in gara secca, possono diventare un problema. Ma se l'Inter è quella vista a Bergamo, solo per citarne una, non capisco perchè dovrebbe uscire dall'Europa con le proprie gambe. Tante partite in gara secca abbiamo visto vincere da quella meno titolata. Ma l'Inter alla prima alla seconda e alla terza occhiata mi sembra decisamente migliore.

Escludendo Manchester United-Lask che dopo il 5-0 dell'andata è una partita che non interessa, si va per il terno con le due sfide del tardo pomeriggio. A Copenaghen salgono i turchi del Basaksehir che si sono aggiudicati l'andata per 1-0. Si giocò a marzo e pare di parlare di qualche secolo fa. Hanno poi ripreso giocando entrambe fino al 26 luglio: i danesi chiudendo con due successi, i turchi perdendo in due trasferte piene di gol ma vincendo le altre tre. Il Copenaghen ha chiuso secondo, il Basaksehir ha vinto il titolo, allenata dall'ex giocatore interista Okan Buruk. Partita che prevedo blindatissima a meno che gli ospiti non segnino presto sparigliando le carte. Comunque vada, la doppia X2 è giocabilissima anche a 1,52.

La partita più movimentata sulla carta? Shakhtar-Wolfsburg, con i tedeschi che si sono dovuti inchinare in casa loro all'andata, per 1-2. Ci fu un rigore sbagliato per parte, basti questo a dire quanto strana fu. Dato che il Wolfsburg ha in mano le possibilità di sbancare in Ucraina farà di tutto, sa che deve segnare almeno due reti per poter sperare di passare e questo potrebbe aprire varchi insidiosissimi agli avversari. I tedeschi non mollerebbero anche se dovessero andare sotto: vedo almeno tre gol e potrebbero anche essere di più. 
P.S. L'Inter (mercoledì a Gelsenkirchen) e la Roma (giovedì a Duisburg) sono le squadre che affronteranno la partita secca con Getafe e Siviglia, per le difficoltà che ci furono a marzo legate al Covid.

I CONSIGLI PER MERCOLEDI': 

Inter-Getafe 1 (quota 1,70)
Copenaghen-Basaksehir X2 (1,52)
Shakhtar-Wolfsburg over 2,5 (1,72)

Il terno vale 4,44 volte la posta.