Commenta per primo
Gian Piero Gasperini, allenatore del Genoa, ha parlato a Mediaset Premium del successo ottenuto dai suoi sul Catania per 2-0: "Una classifica insperata, ma anche molto bella. Stiamo attraversando un buon momento e speriamo continui così. A tratti negli ultimi mesi mi sembra di rivedere il mio vecchio Genoa, anche se non siamo stati troppo lucidi per chiudere la gara in anticipo. Stiamo crescendo in maniera importante. C'è stato un po' troppo egoismo da parte delle punte, ma ci sta perché vuol dire che ci tengono a segnare. Qui c'è un gruppo che voleva riscattare le annate passate e i risultati hanno aiutato tutti a mostrare le proprie qualità. A tratti giochiamo bene e siamo sulla strada giusta per migliorarci anche perché la classifica è tranquilla e ci permette di giocare con meno pensieri. A gennaio abbiamo ridotto la rosa prendendo cinque giocatori mirati per solidificare il gruppo e creare un buon mix fra giovani e meno giovani. Non so cosa sarà il futuro, ma abbiamo tutta l'intenzione di vivere al meglio il presente. Avere tanta gente allo stadio ci dà una spinta in più perché qui c'è un tifo appassionato. Speriamo con queste prestazioni di riavvicinare tante persone al Genoa".

Su Lodi: "Ha fatto la sua parte qui da noi però a un certo punto ho fatto delle scelte puntando su Matuzalem che ha ritrovato una seconda giovinezza e mi dava maggiori garanzie. Quando gioca così è da grande squadra".
 
Get Adobe Flash player