51
Romelu Lukaku sogna la Serie A. Intervistato da Sky Sport per "I signori del calcio", l'attaccante del Manchester United - accostato nelle ultime settimane a Inter e Juventus - ha svelato di essere molto attratto da un'esperienza italiana: "Giocare in Serie A è un sogno, sarebbe veramente un sogno. Spero di poterci giocare prima o poi, anche se al momento sono concentrato sullo United e sull'obiettivo quarto posto".

RETROSCENA JUVE - "Nel 2014, quando ho lasciato il Chelsea a titolo definitivo, potevo trasferirmi alla Juventus. I bianconeri si erano fatti avanti, ma qualcosa non mi ha convinto. Dissi di no e mi prese l'Everton, il giorno dopo Conte decise di lasciare la squadra".​

IDOLO RONALDO - Lukaku ha poi svelato un retroscena sul Fenomeno Ronaldo: "Il primo ricordo che ho riguardo il calcio è la finale di Coppa Uefa del 1998 tra Inter e Lazio. Quando vidi Ronaldo saltare il portiere in quel modo capì che se avessi voluto diventare un professionista avrei dovuto allenarmi molto duramente".

SU MOU - Infine, una ricostruzione del suo rapporto con José Mourinho, dall'addio ai tempi del Chelsea al secondo incontro al Manchester United:  "Io volevo giocare, ma Mourinho non me lo permetteva e così me ne sono andato. Non ho mai litigato con lui, ma se una cosa non va bene sono dell'idea che è meglio andarsene. Quando l'ho ritrovato mi ha dato tanto, gli sarò eternamente grato".