173
Idea di mercato, che potrebbe diventare qualcosa di più nei prossimi mesi. L'Inter ha messo gli occhi su Lorenzo Insigne e nelle prossime settimane cercherà di capire se ci sono le condizioni per portarlo a Milano a parametro zero la prossima stagione. Dopo un tentativo estivo, respinto al mittente dal Napoli che per il suo capitano chiedeva almeno 25 milioni di euro, Marotta si è messo al lavoro per regalarlo ai nerazzurri, senza costi di cartellino. Difficile, ma non impossibile, a trattare e a strappare alla concorrenza delle big i giocatori in scadenza l'ex ad della Juventus è uno dei migliori al mondo, come dimostrano gli affari Pogba, Khedira, Coman, Pirlo o Calhanoglu, per citarne alcuni.

DEADLINE- In questo caso molto dipenderà dalla volontà del giocatore, che per ora non ha ricevuto una proposta di prolungamento del contratto in scadenza il 30 giugno prossimo. Con De Laurentiis ci sarà modo di confrontarsi nelle prossime settimane, ma difficilmente l'affaire verrà trascinato fino al 2022. Insigne deve prendere una decisione entro dicembre, se sceglierà di andare via da Napoli l'Inter entrerà in gioco.

RICHIESTA - Di certo ci sarà da lavorare sulle richieste del numero 24 e del suo entourage, che chiede una cifra vicino ai sette milioni di euro alla firma, più un quadriennale da sei netti e la disponibilità dei diritti d’immagine. Cifre molto distanti dalla posizione del Napoli, che Insigne sente di meritarsi per quanto fatto in azzurro, con la vittoria dell'Europeo, e con gli Azzurri.