Roberto Mancini, allenatore dell'Inter, parla ai microfoni di Mediaset Premium dopo l'1-1 con il Carpi: "Il calcio è questo, abbiamo avuto le occasioni per fare il secondo gol e non l'abbiamo fatto. Problema San Siro?  Il Carpi si è chiuso, tutti dietro, ma abbiamo avuto le occasioni per fare più di un gol. Fase decisiva del campionato? Noi dobbiamo migliorare la nostra fase offensiva, la fase realizzativa. Facciamo troppo poco, e questo non va più bene. Gli attaccanti devono costruire e poi finalizzare, non devono stare lì ad aspettare la palla. Le partite vanno chiuse con cattiveria, non possiamo buttare via tutto quello di buono che avevamo fatto in 18 partite. Come ripartire? C'è da lavorare di più. Per la terza volta abbiamo regalato due rigori ed un gol negli ultimi minuti. Stiamo buttando ciò che abbiamo fatto di buono finora. A volte penso che bisogna pensare quando si gioca. Una squadra come l'Inter deve fare più di un gol e probabilmente dobbiamo andare sul mercato a comprare qualche attaccante. Sarri con la mia sciarpa? E’ una sciarpa con scritto sopra il ‘Padre Nostro’ in tutte le lingue del mondo, gliel’hanno portata ‘Le Iene’. Io non avevo niente di Sarri però se mi vuole prestare Higuain lo prendo volentieri".  

Anche a Sky Sport, Mancini se la prende col suo attacco: "Dalla prossima anziani in panchina, tanto gol non ne fanno. Io credo che a 50 anni quei due gol li avrei fatti anch'io...".