43

Prima le cessioni, poi gli acquisti. Quante volte lo abbiamo sentito nel calciomercato… È il caso anche dell’Inter: prima la cessione (di Nagatomo), poi l’acquisto (di Criscito). Questo è il piano del ds Ausilio, che vuole accontentare Mancini. L’allenatore vuole un terzino sinistro titolare, la difesa sarà completamente nuova dopo gli arrivi di Montoya, Murillo e Miranda. 

 

FASE 1 - Prima di Criscito, l’Inter deve cedere Nagatomo. In questo momento ci sono due ipotesi calde: Genoa e Sampdoria. Un vero derby di mercato per il giapponese. C’è un nuovo fattore per l’ipotesi Samp: Antonio Cassano. I due erano molto amici ai tempi dell’Inter, ora prova a convincerlo a scegliere i blucerchiati. Nagatomo aveva avuto anche altre offerte, senza però trovare accordi. Neanche con il Galatasaray, che ci aveva provato. In quel caso, è stato Sneijder a fare da testimonial. 

 

FASE 2 - Dopo l’addio di Nagatomo, l’Inter andrà all’assalto di Criscito. Sono stati sondati diversi nomi, da Masuaku a Alex Telles, ma tutti delle complicazioni. Anche l’ex Genoa non è facilmente raggiungibile, lo Zenit fa una richiesta molto alta. L’Inter però aspettava una cessione per fare l’offerta allo Zenit, vuole provarci concretamente. Con il giocatore non ci sarebbero problemi, vuole tornare in Italia e non vede l’ora di giocare di nuovo in Serie A.