64
Il centrocampo dell'Inter è un cantiere aperto: l'arrivo di Kondogbia, che ieri ha debuttato con la maglia nerazzurra nell'amichevole contro gli Stuttgarter Kickers, ha posto un importante tassello nella mediana di Mancini, che ha trovato un titolare indiscusso. Confermatissimi e subito positivi anche Marcelo Brozovic, subito in rete ieri, e Assane Gnokouri, elogiato pubblicamente dal tecnico jesino. Sì, ma gli altri? Da Guarin a Kovacic, passando per Hernanes e Medel, nessuno può dirsi sicuro al cento per cento di restare nella Milano nerazzurra.

GUARO FERITO - Fredy Guarin è il primo dei centrocampisti finiti nella lista degli esuberi: sul colombiano era forte e concreto l'interesse dei turchi del Fenerbahce. L'offerta, intorno ai 5-6 milioni di euro, non soddisfa però l'Inter: Ausilio ha rifiutato tutte le contropartite, dall'esterno sinistro Caner Erkin al centrocampita Raul Meireles. Ma soprattutto l'ex Porto non ha per niente gradito la notizia della volontà da parte del suo club di sacrificarlo sull'altare della necessità degli esuberi: Guarin pensava di far parte del progetto tecnico di Mancini, e non ha nessuna intenzione di partire per un campionato considerato poco attraente come quello turco.

KOVACIC, DA LIVERPOOL A NUOVO PIRLO? - Un altro componente della mediana che sembrava ormai sicuro di essere ceduto è il croato Mateo Kovacic: il classe '94 piaceva e piace molto al Liverpool, come anticipato da Calciomercato.com (LEGGI QUI), che non ha però nessuna intenzione di offrire i 30 milioni richiesti dall'Inter, ma arriverebbe massimo alla metà. Mancini ha deciso dunque di provare il croato davanti alla difesa, nella classica posizione da regista in stile Pirlo: l'ex tecnico del City ha in mente questo nuovo ruolo per Kovacic anche, e cinicamente, per le mancate offerte nei suoi confronti. I Reds non si fanno sentire ormai da tempo e nessun'altro ha chiesto il croato alla dirigenza nerazzurra. Di necessità virtù, dunque.

UN ACQUIRENTE PER HERNIE - Un'altra patata bollente rischia di essere quella legata ad Hernanes, uno dei più positivi nel finale di stagione nerazzurro: dopo il no del Monaco all'inserimento nella trattativa per Kondogbia, l'Inter continua a cercare una squadra interessata al trequartista brasiliano. Erick Thohir non può permettersi di cederlo per una cifra inferiore ai 15 milioni di euro e solo Atletico Madrid e il solito Fenerbahce stanno pensando all'acquisto del giocatore, ma non hanno intenzione di spendere quella cifra.
INCOGNITA MEDEL - Uno dei pochi sicuri di restare si pensava fosse il cileno Gary Medel: ma l'interesse del Liverpool sta facendo vacillare pericolosamente il club nerazzurro. Secondo la stampa sudamericana il campione di Sudamerica è entrato infatti nel mirino dei Reds, dove Lucas Leiva viene richiesto dal Galatasaray. Ausilio non vorrebbe cederlo, ma di fronte ad un'offerta allettante non ci penserebbe su due volte.

MANCINI VUOLE MELO E SUAREZ - Mancini non ha infatti fatto mistero di gradire un diverso tipo di centrocampista, un volante da mettere davanti alla difesa, un uomo d'ordine da potere affiancare a Kondogbia: i nomi sono quelli di Felipe Melo e di Mario Suarez. Ma per arrivare ad uno di questi due, un sacrificio sarà necessario: quasi nessuno può dormire sonni tranquilli, nella mediana nerazurra.

ADG