Calciomercato.com

  • Intermania: solo uno peggio di Inzaghi, che scelte sul capitano e D'Ambrosio. La rivincita di Radu VIDEO

    Intermania: solo uno peggio di Inzaghi, che scelte sul capitano e D'Ambrosio. La rivincita di Radu VIDEO

    • Cristian Giudici
    Ci son cascato di nuovo. L'Inter perde ancora a Bologna. L'anno scorso tutte le colpe erano finite su Radu, autore della papera che regalò il gol-partita a Sansone e praticamente lo scudetto al Milan. Scherzo del destino: ieri, quasi in contemporanea con la partita dei nerazzurri, il portiere romeno ha compiuto un salvataggio decisivo difendendo il successo per 1-0 del suo Auxerre sul campo del Lorient in Francia. E nel primo tempo Onana ha effettuato un dribbling in area di rigore, riuscendo nel fondamentale tecnico che sta mancando alla squadra di Inzaghi. Tra gli allenatori confermati in panchina dalla scorsa stagione, Simone è quello con il secondo peggior rendimento in questo campionato (-7 punti) dietro a Italiano della Fiorentina (-11). 

    Il tecnico nerazzurro ha le sue colpe, dice di essere il primo responsabile, ma non è l'unico. Fino all'anno scorso veniva accusato di fallire gli scontri diretti, invece nel 2023 perde troppi punti con le "piccole". Va bene tutto, ma (senza demagogia) dei calciatori professionisti e profumatamente pagati (l'Inter ha il secondo monte-stipendi della Serie A con quasi 130 milioni di euro all'anno) hanno bisogno di essere motivati dall'allenatore per dare il massimo anche contro Monza, Empoli, Sampdoria e Bologna? 

    Piuttosto sarebbe il caso di prendere una decisione definitiva sul capitano. Ieri la fascia era sul braccio di Brozovic, ma nel dopo-gara Lautaro ha dimostrato di essere il vero capitano della squadra. Chiusura sul gol preso in un'azione partita da un errore in impostazione di D'Ambrosio. Settimana scorsa il suo lancio per il 3-1 di Lautaro contro l'Udinese a San Siro aveva fatto dimenticare il duello vinto solo grazie al mestiere e all'esperienza con Beto, che in una ripartenza sul risultato di 1-1 gli aveva mangiato 10 metri in 15 metri di scatto... Con tutto il bene che si vuole al buon Danilo, se l'Inter è costretta a puntare ancora su di lui evidentemente c'è un problema di fondo. E non si tratta (solo) dell'allenatore. 
     

    Altre Notizie