45
Seher Khodayari, una donna di 29 anni, era entrata allo stadio travestita da uomo per potere assistere a un match dell'Esteghlal, la sua squadra del cuore, allenata dal tecnico italiano Andrea Stramaccioni. È stata arrestata e una volta saputo della condanna a sei mesi per oltraggio al pudore si è data alle fiamme. Un tribunale di Teheran l’aveva condannata a sei mesi di carcere per essere entrata allo stadio, travestita da uomo. Seher Khodayari voleva protestare contro il divieto, vigente in Iran, che indica lo stadio come un luogo proibito per le donne. Dopo la condanna, la protesta della donna è diventata estrema: Seher Khodayari si è data fuoco provocandosi ustioni gravissime, e la scorsa notte è morta in un’ospedale della capitale iraniana.