132
Carlo Ancelotti vuole portare Adrien Rabiot all'Everton. Una richiesta fatta dal tecnico di Reggiolo alla sua dirigenza già per il mercato di gennaio. L'obiettivo è quello di aggiungere qualità e respiro internazionale al centrocampo dei Toffees. E chi meglio del centrocampista francese può portare in dono queste caratteristiche?

PUPILLO DI ANCELOTTI - Gli ha regalato il debutto in Ligue 1 ai tempi del Psg, gli ha insegnato molto dal punto di vista tattico. Carlo Ancelotti è quasi un padre calcistico di Adrien Rabiot. E il nuovo tecnico dell'Everton gode anche di tutta la stima di mamma Veronique, stella polare nella carriera del centrocampista bianconero. Il telefono della Juventus squilla ma nelle intenzioni del direttore sportivo Paratici c'è la cessione di Emre Can e non quella di Adrien, nonostante le difficoltà di ambientamento incontrate in questa prima parte di stagione.

TRA OFFERTA E CONCORRENZA ARSENAL - L'idea dell'Everton è quella di proporre un prestito molto oneroso con diritto di riscatto, garantendo i restanti 3,5 milioni d'ingaggio da qui a giugno a Rabiot. Che piace, e tanto, anche all'Arsenal. La Juve non cambia idea e guarda avanti, concentrata sulla trattativa con il Psg che potrebbe portare Emre Can a Parigi e Paredes a Torino. Molto dipenderà anche dalla volontà di Adrien: solo una sua precisa e forte richiesta di andare via potrebbe cambiare lo scenario.