Da Allegri a Sarri, cambia la vita della Juve. E cambia il mercato di Miralem Pjanic. Sicuro partente se fosse rimasto Max, confermato al 99% con l'arrivo del tecnico ex Napoli. L'idea di Sarri è quella di puntare sul bosniaco: il classe 1990 ex Roma piace molto a quello che si appresta a diventare il nuovo allenatore dei bianconeri. La richiesta di Sarri a Fabio Paratici e al club è precisa ed è quella di iniziare la stagione con Pjanic, fare il ritiro e le prime amichevoli con lui, e vedere se le caratteristiche del numero 5 si adattano ai suoi schemi e al suo calcio. Sarri è convinto che il 'matrimonio' tecnico e tattico si possa fare. 

FATTORE RAMADANI - Oltre alle questioni di campo, un altro elemento che depone a favore della conferma di Pjanic risponde al nome di Fali Ramadani. Già, perché l'uomo che sta curando i dettagli dell'approdo di Sarri alla Juve è anche il procuratore di Pjanic. Delicati equilibri di cui tener conto. Se poi, arrivati ad agosto, Sarri si accorgerà che Pjanic non può essere il perno del suo centrocampo, per Paratici ci sarà ancora spazio per una cessione durante l'ultima fase del mercato. Le offerte non mancano...