44

Una rivoluzione russa, nel mese di agosto. L'Anzhi Makhachkala, uno dei club più ricchi del mondo, ha deciso di cambiare registro e di cedere tutti i suoi campioni, compreso Samuel Eto'o, che con oltre 20 milioni di euro all'anno è il giocatore più pagato del mondo. A confermare l'indiscrezione il presidente del club, Konstantin Remchukov, alla stampa russa: "Ci sarà una riorganizzazione, molti dei nostri giocatori migliori lasceranno l'Anzhi. Il budget annuale si abbasserà di 50-70 milioni".

Secondo quanto scrive Sport Express, alla base della scelta ci sarebbero i problemi di salute del proprietario del club, il ricco magnate Suleiman Kerimov. L'Anzhi ha fatto sapere che cercherà di accontentare tutti quei giocatori che vogliono cambiare aria, senza pretende cifre folli. Via dunque Eto'o, ma anche Lacina Traorè e il brasiliano Willian, e i nazionali russi Igor Denisov, Alexander Kokorin e Yury Zhirkov (questi ultimi tre sono destinati alla Dinamo Mosca). Tutti giocatori di qualità, ma che con i loro stipendi stonano con il nuovo corso del calcio italiano.

Intanto l'Anzhi ha trovato il sostituto di Hiddink: il nuovo allenatore è Gadzhi Gadzhiev, che ha lasciato la panchina del Krylya Sovetov.