3
Un nuovo talento del calcio argentino interessa alla Lazio. Manuel Lanzini, classe 1993, professione trequartista. Il giovane si è imposto nel River Plate nella stagione 2010/11 quando collezionò oltre 20 presenze con i bianco rossi. La 'Joya', questo il suo soprannome che sta a significare il gioiello, è poi andato in Brasile al Fluminense in prestito dove non ha disatteso le speranze che c'erano su di lui, il club brasiliano non lo ha riscattato ed il ragazzo è tornato a Buenos Aires. Lanzini nella stagione scorsa invece è tornato a fare quello che sa fare meglio, incantare la platea con il suo destro. Il suo piede è vellutato anche se le sue caratteristiche fisiche non sono eccezionali, non supera il metro e 70 ed è un po' fragile ma ha solo 21 anni e soprattutto il passaporto italiano e secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione sarebbe entrato nel radar della Lazio dopo l'interesse suscitato in altre squadre italiane: Roma ed Inter. 

CONCORRENZA - Lanzini è un trequartista centrale ma per caratteristiche spesso si allarga: potrebbe giocare sia come esterno che come centrale in un 4-2-3-1 e all'occorrenza come attaccante esterno in un 4-3-3 anche se perderebbe molte delle sue caratteristiche. In questa stagione la Joya sta facendo bene, gioca con regolarità e veste la maglia numero 10, ha segnato 5 gol ed ha giocato 32 gare di cui 28 da titolare.
Tare deve fare in fretta perchè per il ragazzo argentino c'è grande concorrenza.