Commenta per primo

 

Stefano Mauri non serba rancore. Il capitano della Lazio, al termine del derby vinto dai biancocelesti per 3-2, è stato raggiunto negli spogliatoi da Daniele De Rossi, che si è scusato per quel pugno in faccia che è costato al giallorosso il rosso diretto durante il recupero del primo tempo. "Mi ha chiesto scusa e questo gli fa onore", ha detto Mauri, soddisfatto innanzitutto per i tre punti conquistati.  "Venivamo da dei risultatinegativi - ha spiegato il centrocampista a LazioStyleRadio - e volevamo dimostrare di essere quelli di inizio anno. Adesso ce lo godiamo per una settimana, poi dobbiamo andare a Torino contro la Juventus dove, anche se non sarà facile, dobbiamo cercare di fare punti. Vincere il derby è particolare, fare gol sotto la Curva poi... Dedico il gol a tutti i tifosi, ci hanno dato una grande mano, come fanno sempre".