Rinforzarsi a gennaio, guardando però anche all'estate; il Milan è impegnato su due fronti di mercato, in attesa delle decisioni dell'Uefa dopo l'incontro di Nyon di inizio settimana. La necessità più imminente è regalare a Rino Gattuso almeno tre giocatori durante la sessione invernale, visti i lunghi infortuni che terranno Bonaventura e Biglia lontani dal campo per diversi mesi e i tanti acciacchi che hanno colpiro la rosa rossonera nelle ultime settimane. Parallelamente, però, Leonardo e Paolo Maldini guardano anche alla stagione 2019/20 e cominciano a pianificare i primi colpi.

IDEA GODIN - Affari che dovranno essere il più possibile a costi contenuti, per non incappare in nuove sanzioni da parte della Uefa. E in questo senso va l'ultima idea nata a Casa Milan, che porta direttamente a Diego Godin. Difensore centrale dell'Atletico Madrid in scadenza di contratto a giugno, l'uruguaiano la scorsa estate ha rifiutato il corteggiamento milionario del Manchester United per rimanere nella capitale spagnola e provare a giocare la finale di Champions League del Wanda Metropolitano del prossimo giugno. Una volta archiviato questo obiettivo, potrebbe decidere di intraprendere una nuova avventura e, secondo il Corriere dello Sport, Leonardo ha già mosso i primi passi per provare a superare la concorrenza dei tanti club - tra cui la Juventus - che in questi anni hanno messo gli occhi sul classe '86.