Marko Pjaca è un problema da risolvere per la Juventus. Perché se un anno fa si sperava di aver trovato la soluzione definitiva grazie al prestito con diritto di riscatto a una convintissima Fiorentina, oggi il croato vede crollare il suo valore per un'annata negativa cui si è aggiunto l'ennesimo, sfortunato infortunio serio. Insomma, Pjaca vede tutto nero e a giugno rientrerà alla Juve senza riscatto da parte di una Fiorentina che aveva già fatto un passo indietro da mesi.

TENTATIVO GENOA - Chi vorrà davvero investire su Pjaca a titolo definitivo dopo una stagione deludente e un altro problema fisico? Difficile trovare soluzioni del genere, lo sa bene il ds bianconero Fabio Paratici che sta tentando di riaprire l'asse col Genoa, già molto produttivo nel gennaio scorso. Il presidente Preziosi stravede per Pjaca, lo voleva prendere in inverno ma non ha avuto l'ok del giocatore; a luglio lo scenario potrà cambiare, la Juve pensa di riaprire il dialogo col Grifone per il croato che potrebbe così rilanciarsi con calma, in una piazza pronta a valorizzarlo. Deciderà Pjaca col suo agente con la massima tranquillità. Perché mai come sta volta, Marko deve scegliere se riprendersi una carriera importante o abbandonare i sogni di gloria.