1
Da qualche giorno il terzino brasiliano Dodò è tornato a Genova, per riprendere gli allenamenti con la Sampdoria, squadra che formalmente detiene ancora il suo cartellino. L'addio però è scontato ed inevitabile, dopo una buona parentesi in prestito al Santos. E proprio il club brasiliano, che vantava un diritto di opzione sul giocatore poi non esercitato, potrebbe rappresentare la futura meta del giocatore.

L'idea del Santos e dell'entourage del giocatore sarebbe quella di risolvere il contratto che lega Dodò alla Sampdoria per altri due anni e mezzo, in modo che i bianconeri non debbano pagare il cartellino del calciatore alla società blucerchiata. Secondo Sampnews24.com se il Doria accettasse tale prospettiva, si vedrebbe costretta a versare una buonuscita per Dodò, rinunciando anche all'idea di rientrare parzialmente dei 5 milioni spesi a suo tempo per averlo dall'Inter.

Il presidente del Santos invece nei giorni scorsi ha confermato l'interesse nei confronti di Dodò: "Se non dovesse tornare, la nostra priorità sarà quella di acquistare un terzino sinistro" ha detto José Carlos Peres ai media brasiliani. "Abbiamo fatto una proposta al di sopra della media per Dodò. A lui è piaciuta, ma ha fatto i suoi conti e ha capito che prima voleva tornare in Italia per risolvere i due anni e mezzo di contratto residui"