Calciomercato.com

Sampdoria, Ferrero non demorde: sarà ancora allo stadio a Roma. Attacco al CdA anche sul piano sportivo

Sampdoria, Ferrero non demorde: sarà ancora allo stadio a Roma. Attacco al CdA anche sul piano sportivo

  • Lorenzo Montaldo
  • 3
La sfida di Massimo Ferrero ai tifosi della Sampdoria prosegue, e dopo il capitolo dell'Olimpico, con la comparsa del Viperetta allo stadio in occasione della partita con la Lazio, vivrà una nuova puntata domenica, nuovamente all'Olimpico. Il pretesto sarà ancora una volta una gara dei blucerchiati nella Capitale. Domenica Roma e Sampdoria si affronteranno in casa dei giallorossi, e Ferrero fa sapere che sarà regolarmente in tribuna.

FUGA - Il Viperetta si sente sempre più padrone assoluto del club, e presenzierà al match tra la squadra di Stankovic e quella per cui non ha mai nascosto di tifare. La preoccupazione potrebbe riguardare l'ordine pubblico. Ferrero a Genova non può mettere piede allo stadio: l'ultima volta, proprio contro la Roma all'andata, era stato fatto scappare dalla Digos tramite i tunnel sotterranei allo stadio dopo che i tifosi si erano assiepati fuori dalla Tribuna per aspettarlo. Quando di recente aveva ventilato l'intenzione di comparire nuovamente al Ferraris, era stato dissuaso dalle forze dell'ordine anche per motivi di sicurezza.

ATTACCO - Nel frattempo, trapelano altre notizie in merito alle critiche mosse da Ferrero al CdA. Nel mirino dell'imprenditore romano non c'è soltanto la questione economica, ma anche quella sportiva. Il Viperetta contesta a Lanna, Panconi, Bosco e Romei ad esempio la cessione di Sabiri alla Fiorentina per 2 milioni, o il prestito di Falcone al Lecce, una diretta concorrente per la salvezza. Ovviamente, gli attacchi di Ferrero non tengono conto della situazione emergenziale in cui è stato costretto ad operare il board doriano.

Altre notizie