Commenta per primo
Recentemente la Sampdoria ha instaurato un buon feeling con l'Inghilterra e con la Premier League. Dopo alcuni anni di tournée oltremanica, il primo ad aprire un canale di mercato con i blucerchiati è stato l'Arsenal, che a luglio ha portato Lucas Torreira a Londra. Adesso parecchie società di Premier League però starebbero bussando alla porta di Corte Lambruschini, con un nome in particolare sul taccuino: quello di Joachim Andersen, difensore di proprietà di Massimo Ferrero, talmente sorprendente da aver scomodato persino il Manchester United.

Ad approdare alla corte di Mourinho qualche mese fa è stato Stefano Rapetti, ex preparatore atletico di Giampaolo e quindi grande conoscitore di Andersen. Logicamente Rapetti ha proposto il centrale allo 'Special One', che a sua volta ha fatto seguire il danese dai suoi osservatori. Domenica al Ferraris erano presenti addirittura quattro scout dei Red Devils, e ovviamente le attenzioni principali erano concentrate sul difensore della Samp, che peraltro non ha disputato di certo al sua miglior gara in blucerchiato. Eppure le altre relazioni pare siano state estremamente positive sino a quel momento, tanto è vero che secondo l'edizione genovese de La Repubblica Mourinho stesso si sarebbe convinto dell'eventuale acquisto.

A breve potrebbe quindi arrivare sulle scrivanie del club blucerchiato una proposta firmata Manchester United per il suo gioiello. Ferrero non valuta Andersen meno di 30 milioni, e la fitta concorrenza sul calciatore - oltre al Manchester, ci sono anche Juventus, Tottenham e l'Inter, che ha già incontrato la Samp - farà il gioco del Viperetta. La volontà del Doria è quella di innescare un'asta, come fatto a suo tempo per Schick. Andersen però potrebbe partire soltanto a giugno, perchè a gennaio la società genovese non toglierà alcun pezzo pregiato dalle mani di mister Giampaolo.