20
Non conosce la parola fine l'emergenza in attacco della Juventus. Al momento, Andrea Pirlo ha a disposizione il solo Cristiano Ronaldo a cui sta affiancando - con risultati altalenanti - Dejan Kulusevski, arrivato per ricoprire un altro ruolo in bianconero nelle idee di società e allenatore. L'ex Parma sta provando a prendere confidenza con la nuova posizione in campo, ma fin qui non ha mai dato veramente l'idea di essere al posto giusto e al momento giusto nelle partite da seconda punta. Con Alvaro Morata e Paulo Dybala ancora indisponibili (lo spagnolo a inizio settimana potrebbe tornare in campo insieme ai compagni), la coperta in attacco è davvero corta. E la sensazione è che - con la Juve impegnata su tre fronti tra Italia ed Europa - un altro centravanti avrebbe fatto molto comodo ad Andrea Pirlo. Due dei giocatori accostati ai bianconeri a gennaio giocheranno proprio quest'oggi a San Siro, con la maglia del Genoa: sono Gianluca Scamacca ed Eldor Shomurodov



IL RETROSCENA - Classe 1999 il primo, classe 1995 il secondo. Per Scamacca c'è stata una vera e propria trattativa con il Sassuolo, come ammesso anche dai dirigenti neroverdi a più riprese. Perché ricordiamo che è in prestito al Genoa (6 gol in 18 presenze stagionali) e a giugno tornerà nel club proprietario del suo cartellino. Non è andato in porto l'affare perché la Juve ha chiesto Scamacca in prestito con diritto di riscatto, mentre il Sassuolo è sempre stato fermo sul prestito con obbligo o la cessione a titolo definitivo per circa 20 milioni di euro. È un giovane attaccante molto gradito alla società bianconera e verrà monitorato anche nella seconda parte di stagione in vista di giugno.
LE CONDIZIONI - A gennaio anche il nome di Shomurodov è stato a più riprese accostato alla Juve di Pirlo. Nessuna trattativa con il Genoa per l'uzbeko, arrivato in estate dal Rostov per 7,5 milioni e fin qui protagonista di 3 gol in 16 partite di campionato. È una punta che piace, per le caratteristiche individuali e come dialoga con i compagni, ma non era una priorità nel mercato invernale. Sta brillando soprattutto in questa seconda parte di stagione e verrà tenuto d'occhio dagli uomini mercato della Juve anche oggi, nel match contro l'Inter in programma alle 15 a San Siro. Il prezzo? La valutazione è leggermente inferiore rispetto a quella di Scamacca, possono bastare circa 15 milioni. Gli osservati speciali sono proprio loro due, la Juve continua la ricerca di rinforzi in vista della prossima stagione e di fronte ci sarà la difesa nerazzurra di Antonio Conte. Per non arrivare ancora con la coperta così corta in attacco nella prossima stagione...


Scopri di più su Pokerstarsnews.it