È più bravo Shaqiri o Salah? Se lo sono chiesto spesso i tifosi del Basilea nella stagione 2012/2013, quando, dopo essere rimasti orfani di Xherdan, si sono ritrovati a sorpresa il talento egiziano. Acquistato il 1 luglio 2012 per 2,50 milioni, proprio per sostituire Shaqiri. Hanno fatto staffetta nel club svizzero, non riuscendo mai a giocare insieme. Ma neanche uno contro l'altro. Stasera a San Siro ci sarà il primo "scontro" tra i due fantasisti mancini, entrambi volati in una big del calcio europeo, salvo poi tornare in Italia facendo la fortuna di Inter (3 gol e 2 assist in 9 match) e Fiorentina (3 reti e 1 assist in 5 partite). 

RENDIMENTO BASILEA - Confrontiamo il rendimento al primo anno con la maglia del Basilea di Shaqiri e Salah. Tenendo però presente che lo svizzero di origini kosovare nel 2009/2010, ovvero al debutto con gli elvetici, aveva 18 anni, mentre Mohamed nel 2012/2013 due in più. Shaqiri in 47 partite, di cui 28 partendo titolare, per un totale di 2807 minuti giocati, ha realizzato 7 gol e 5 assist. Mettendo a segno un gol ogni 401 minuti giocati. Salah al contrario ha giocato 50 partite, di cui 26 da titolare, per un totale di 2855 minuti giocati. E ha insaccato 10 reti e realizzato 11 assist, ovvero un gol ogni 285,5 minuti. Il Basilea per Salah è stato un piccolo, anche se in ogni caso importante, gradino della sua carriera, visto che ci ha militato per un anno e mezzo. Per Shaqiri è stato qualcosa di più, come una seconda casa, che ha fatto crescere il suo talento dall'età di 10 anni, quando è entrato nella Juniores del Basilea fino all'estate del 2009, anno in cui viene aggregato alla prima squadra.

TROFEI BASILEA - Shaqiri c'è rimasto tre anni (2009-2012) vincendo tre campionati e due coppe svizzere (2010-2012). Anche l'egiziano ha aiutato il club elvetico ad alzare la coppa alla fine della stagione 2012/2013 e a fargli fare bella figura in Europa League, arrivando in semifinale. Non solo Europa League (2009-2010), ma anche il palcoscenico della Champions ha calcato con il Basilea Shaqiri nel biennio successivo. Incontrando per due volte, la prima nel girone eliminatorio (2010-2011) e la seconda agli ottavi (2011-2012), quel Bayern Monaco che l'ha acquistato proprio quell'estate, dopo averlo eliminato dalla Champions League.  BIG EUROPEE - I bavaresi se lo sono aggiudicato il 1 luglio 2012 per 12 milioni, bruciando la concorrenza dell'Atletico Madrid e facendogli firmare un contratto quadriennale a 2,5 milioni a stagione. Il Bayern Monaco lo avrebbe voluto addirittura a gennaio, ma i due club si accordarono per fargli finire la stagione con la maglia del Basilea, visto che gli svizzeri ne avevano bisogno per aggiudicarsi il titolo. Anche Salah è stato eliminato, in questo caso in semifinale di Europa League, dal suo futuro club. Il Chelsea l'ha acquistato a gennaio 2014 per 15 milioni, superando gli Spurs e offrendo al giocatore 1,4 milioni. 

ITALIA - Per rilanciarsi entrambi hanno scelto l'Italia: Shaqiri l'Inter, o sarebbe meglio dire Mancini, dopo essere stato lasciato in un angolo da Guardiola. Mentre Salah è arrivato alla Fiorentina. Ma sia lo svizzero sia l'egiziano sarebbero potuti approdare prima nello Stivale: già nel 2011 Fiorentina, Inter, Milan, Napoli e Roma seguivano Xherdan. Le stesse, eccetto il Napoli, che durante il mercato estivo 2013 avevano messo gli occhi su Salah. Stasera sarebbero potuti scendere in campo a maglie invertite, invece Shaqiri sarà il trequartista nerazzurro e Salah l'esterno nel 4-3-3 di Montella. La sfida è aperta.