Commenta per primo

Via libera all'iter per la trasformazione dell'area attorno allo 'Juventus stadium' in una sorta di cittadella bianconera. Il consiglio comunale di Torino, dopo un dibattito di quasi quattro ore, ha approvato, con 24 voti favorevoli, 7 contrari e 8 astenuti, la delibera "di adozione" dell'intesa tra Città e Juventus. Alla società bianconera verrà ceduta un'area di 180mila metri quadri in cui saranno realizzati campi di allenamento, la sede societaria, un albergo, attività commerciali e di intrattenimento, edilizia residenziale su 12 mila metri quadri. Dopo un'ulteriore perizia sul valore dell'area, sarà definito il prezzo, al momento dell'accordo fissato in 10,5 milioni di euro. Ed infine, il consiglio comunale voterà la delibera per la variante urbanistica. "Abbiamo lavorato per un investimento significativo e importante per la riqualificazione dell'area vicino all'attuale stadio - ha detto, chiudendo il dibattito, il sindaco Piero Fassino - c'è stata un'ampia valutazione di merito che ha consentito di portare tutte le correzioni e le integrazioni di merito".