Commenta per primo
Nei giorni scorsi Saul "Canelo" Alvarez, campione messicano di pugilato, ha minacciato Lionel Messi, reo di aver - a sua detta - usato la maglia del Messico per pulire il pavimento dello spogliatoio dopo la vittoria contro la Tri, come si vedrebbe nel video dei festeggiamenti postato da Nicolas Otamendi sui social. È arrivata la risposta del fuoriclasse argentino, che ha precisato: "È stato un malinteso. Lui non mi conosce e io non manco di rispetto a nessuno. Non devo scusarmi perché non ho mancato di rispetto ai messicani o alla maglia".