7
Nella sua lunga intervista a Sky Sport, Giorgio Chiellini, difensore e capitano della Juventus, non ha fatto mancare un rimprovero a Matthijs de Ligt: "Quei falli di mano non sono casuali. Io ci parlo tutti i giorni. E' un ragazzo molto intelligente ed apprende velocemente. Ci confrontiamo quotidianamente perché ha voglia di imparare. E' un ragazzo del '99 ed è normale avere qualche problema quando cambi così radicalmente la tua vita. E' un giocatore di grande forza fisica e con grande proprietà di palleggio. Lo standard è comunque alto da inizio stagione. Uno tende a valutarlo per gli incidenti con la mano che è una cosa su cui deve lavorare. I colpi di mano non sono frutto di casualità e quindi deve migliorare. Sta cambiando il modo di difendere dei difensori e dovremo migliorare tutti".