4
Il centrocampista dell'Inter Roberto Gagliardini è stato intervistato da Sky Sport, a Dusseldorf, a pochi giorni dalla semifinale di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk: "E’ una partita importante, difficile. È una squadra forte, che stiamo studiando, ha individualità importanti. Dobbiamo prepararla bene come stiamo facendo e mettere in campo quello che ci chiede il mister. Hanno qualità e palleggio, poi dietro sono forti ma sapremo come metterli in difficoltà". 

Sull'importanza di Conte: "Mi sta dando fiducia e lo ringrazio. In tutta la stagione tutti hanno avuto problemi, a volte eravamo in tre contati, io ho avuto degli infortuni e per il mister è stato facile fare delle scelte. Adesso mi sta dando continuità e lo ringrazio: cerco di ripagare la fiducia in campo. Il mister lo conoscete, è un osso duro e vede ogni partita come una finale, in maniera intensa. Anche questa la sta preparando con cattiveria".

Sull'eliminazione dell'Atalanta dalla Champions: mi spiace perché l'abbiamo vista qui in hotel e ce l’avevamo in pugno. Hanno fatto una grande annata ma bisogna stare sul pezzo fino all’ultimo e non mollare mai. Poi sono anche gli episodi e le individualità degli avversari che possono determinare