90
Dal 25 giugno fino a oggi, in 10 giorni, l’Inter è riuscita a fare un buon tesoretto da reinvestire sul mercato. Andiamo con ordine e torniamo a 10 giorni fa, l’ultimo delle comproprietà: il Torino ha riscattato Benassi, all’Inter sono andati 3,5 milioni. Poi Bianchetti al Verona, un altro milione ai nerazzurri. 

TANTE CESSIONI - Negli ultimi giorni sono arrivate altre novità in uscita, con le partenze di Kuzmanovic al Basilea (2 milioni più bonus) e Joel Obi al Torino, altri due milioni. L’ultimo è Ruben Botta, ufficialmente un giocatore del Pachuca per 2,7 milioni. Un grande lavoro di Ausilio che è riuscito a fare in 10 giorni un tesoretto da 11,2 milioni. 

E ORA SHAQIRI - Ora manca la cessione più importante, che dovrebbe essere quella di Shaqiri. L’Inter ha accettato l’offerta di 17 milioni dello Stoke City, ma il giocatore non è convinto della destinazione. Dovrebbe partire in ogni caso, anche se dovesse rifiutare lo Stoke. L’Inter aspetterà altre offerte per lo svizzero, provando così a trattenere Mateo Kovacic. Resta in uscita anche Juan Jesus, mentre Santon non si è convinto ad accettare il Watford. "Dobbiamo cedere", lo ha spiegato anche Roberto Mancini.