56
Venghino, signori, venghino. E' più o meno quello che in estate dirà la Juventus, pronta ad ascoltare offerte per Douglas Costa. Il brasiliano è stato messo sulla lista dei partenti, a oggi sono molte le chance di vederlo con una nuova maglia nel 2020-21. Anche se ripartirà la stagione, che potrebbe cambiare i suoi numeri, non si può certo dire che il bilancio in bianconero dell'ex giocatore del Bayern Monaco sia stato positivo. Dall'agosto 2017, quando è sbarcato a Torino per 45 milioni, ha messo insieme 9 gol in 90 presenze, dimostrando di essere un valore aggiunto solo nella seconda parte del primo anno.

CORTEGGIATO - Cedibile, dunque, con l'obiettivo di risparmiare sull'ingaggio, 6 milioni di euro netti fino al 2022, e di fare cassa o comunque di avere dei benefici dal suo addio, tecnici ed economici. Molto difficile una vendita cash, in tempi di coronavirus, più facile che il suo cartellino venga utilizzato come pedina di scambio per arrivare a obiettivi prestigiosi e ambiti. I club interessati di certo non mancano, dal Bayern Monaco, che a gennaio l'aveva chiesto in prestito, alle due di Manchester, fino ad arrivare al Paris Saint-Germain.
PEDINA  - Da Parigi, a oggi, arrivano i segnali più concreti. Douglas Costa piace molto a Leonardo, che ha gli argomenti per convincere lui e la Juventus, molto interessata a Icardi, per il quale il Psg ha il diritto di riscatto dall'Inter. Ipotesi, che potrebbe trasformasi in qualcosa di concreto tra qualche settimana. In attesa di capire se arriveranno chiamate da Manchester (Paratici ha nel mirino Pogba e Gabriel Jesus) e Monaco di Baviera. Chi è interessato prenda nota: la Juve fa una valutazione di Douglas Costa vicina ai 50 milioni di euro.

QUANTO TI MANCA IL CALCIO? RISPONDI AL SONDAGGIO!