Commenta per primo
Conferenza stampa a Formello per la presentazione del prossimo ritiro estivo della Lazio. Il club biancoceleste per il quindicesimo anno consecutivo andrà ad Auronzo di Cadore a preparare la stagione. Il presidente Lotito, insieme al sindaco della località in provincia di Belluno e ai rappresentati della società Media Sport Event, che cura l'organizzazione del ritiro stesso, hanno parlato così questa mattina:

CANIGIANI, RESP. MARKETING LAZIO -  "Battiamo un record storico quest'anno, con questa quindicesima edizione, ne siamo orgogliosi. Avremo un classico ritiro con delle amichevoli e ripartiremo da dove ci siamo fermati due anni fa. Dopo la pandemia ripartiamo per la prima volta al 100% con tutte le attività e le iniziative".

TATIANA PAIS BACHER, SINDACO DI AURONZO - "Sarà un ritorno alla normalità, dopo due anni di pandemia. Torneremo a non avere restrizioni e protezioni varie. Siamo onorati di festeggiare questo quindicesimo anno consecutivo. Un traguardo storico di cui siamo particolarmente felici. Il nostro paese è simbolo delle Dolomiti con le tre cime di Lavaredo e con la nostra cittadinanza si è creata un'amicizia e una simpatia con la Lazio e i suoi tifosi. Abbiamo lavorato per restare un punto fermo per la stagione turistica e infatti abbiamo già fissato l'accordo anche per il ritiro del 2023"
ENRICO ZANDEGIACOMO, VICE SINDACO -  "Quindici anni sono tanti, un record. Questo ritiro per noi è l'evento più grosso per il nostro territorio ogni anno. E porta grandi risultati dal punto di vista delle presenze. La struttura sportiva è stata ammodernata e stiamo ultimando l'illuminazione, anche se per via della guerra in Ucraina ci sono stati alcuni ritardi nelle consegne dei materiali. Ogni anno comunque cerchiamo di migliorare sempre di più l'offerta a disposizione della squadra e dei tifosi. Abbiamo posizionato una nuova tribuna ampliata per ospetare più tifosi. Ad auronzo si parla tutto l'anno di Lazio. Tanti ragazzini ne parlano e seguono la squadra con le loro famiglie. Tutto il territorio non vede l'ora che arrivi la squadra. Ringrazio anche i tifosi perché riempiranno le nostre strutture alberghiere e turistiche e per noi questo è molto importante".

GIANNI LACCHE', MEDIA SPORTS EVENT -  "Anche noi per quanto riguarda la logisticha abbiamo fatto delle migliorie. Ci sarà la notte biancoceleste, a cui i tifosi tenevano molto. Il programma delle partite non è ancora ufficiale, ma è più o meno quello che già si è letto in giro su vari giornali. Le date indicative del ritiro sono tra il 6 e il 22 luglio. Ci sarà una sfida contro una rappresentativa locale, poi una di serie D e una di lega pro e chiuderemo in bellezza con un grande club"

LOTITO - "Per noi questo connubbio indissolubile tra club e territorio è molto importante. Ci conforta il clima e l'affetto degli abitanti di Auronzo. Riusciamo sempre a lavorare con entusiasmo lì e ci fa piacere che questo bellissimo ambiente, anche naturalistico, sia a noi favorevole. Chiaro che noi dobbiamo essere anche incentivanti per poter proseguire in un percorso di questo tipo. Oggi non siamo come quelli di 19 anni fa. Abbiamo un appeal e credibilità diversa. In un sistema come quello del calcio è importante anche l'aspetto economico. Non vi nascondo che avremmo avuto anche delle soluzioni alternative più remunerative. In questo momento ho scelto i sentimenti. Sono contento del lavoro fatto con questa amministrazione, sperando che possa essere confermata alle prossime elezioni, vista anche la loro disponibilità a trovare soluzioni ai vari problemi. Faccio un appello: mi auguro che questa fusione tra tifosi e cittadinanza porti benefici anche dal punto di vista dell'entusiasmo nel seguire la società. Mi auguro che ci si mettano presto alle spalle tutte le difficoltà. La Lazio ha delle grandi potenzialità. Io lavoro solo per il bene della società e gli sforzi l'hanno resa una delle meglio organizzate. Un orgoglio che va trasmesso a tutti. Spesso si guarda troppo l'erba del vicino e invece dovremmo avere più supporto e affetto".