147
Per 25 minuti giocati, ben 41 milioni di euro spesi. Malcom è un caso in Spagna, in particolare in Catalogna, perché il Barcellona ha investito fior di milioni sull'esterno del Bordeaux facendo saltare la trattativa con la Roma e rompendo anche i rapporti coi giallorossi per un giocatore che fin qui è stato... un fantasma. Neanche convocato da Valverde negli ultimi impegni, Malcom è indietro a livello tattico per le idee dell'allenatore del Barça che non è rimasto entusiasta del suo acquisto, per usare un eufemismo. Insomma, l'avventura blaugrana è iniziata malissimo.

NO, GRAZIE - Non a caso in questi giorni dal Brasile più di una voce racconta dell'idea di Malcom di riproporsi ai club italiani, se dovesse continuare così la sua esperienza al Barcellona. Senza neanche menzionare la Roma per ovvi motivi, l'entourage di Malcom avrebbe valutato l'ipotesi Inter visto il feeling con i nerazzurri durante tutto il mese di giugno che però non aveva portato a un accordo definitivo. Tutto saltato, Malcom però oggi farebbe un passo indietro; l'Inter non ha ricevuto alcun segnale ufficiale fino ad oggi né a giugno prossimo lo prenderebbe in considerazione. Posizione chiara, il brasiliano è un giocatore stimato ma il comportamento avuto nella trattativa con la Roma non è piaciuto; in più, Politano e Keita Baldé soddisfano al massimo come soluzioni fin qui e rimarranno certamente nel progetto dell'Inter. No a Malcom, quindi. Avversario di Champions e solo lontano ricordo di mercato nerazzurro.