1576
Il PSG è piombato con prepotenza su Milan Skriniar, l’ultimo dei gioielli di cui Ausilio e Marotta vorrebbero privarsi, ma neanch’egli incedibile, vista la situazione finanziaria del club. Insomma, un po’ quanto accaduto in passato per Lukaku e infatti, anche in questo caso da viale della Liberazione hanno sparato altissimo. Perché se proprio sarà necessario vendere Skriniar, allora lo si farà a fronte di una proposta indecente, una proposta da 100 milioni di euro. 

Questa è stata la richiesta avanzata dall’Inter: il doppio rispetto alla prima proposta del PSG, che però non ha assolutamente chiuso la porta alla trattativa. Certo, sarà necessario stabilire con chiarezza le condizioni fisiche del calciatore, che stamattina ha concluso le indagini strumentali alla solita clinica di Rozzano. Gli esami hanno confermato la diagnosi che avevano già rilasciato i medici della Slovacchia: problema ai flessori con relativo versamento. Nessun danno ai legamenti, come invece si temeva inizialmente, ma tra una ventina di giorni l’Inter sottoporrà il calciatore a nuovi esami che stabiliranno con certezza i tempi di recupero. Il PSG è alla finestra, la richiesta dell’Inter è alta ma non spaventa i francesi. Vendere lo slovacco non è l’obiettivo primario in casa nerazzurra, ma nessuno in Italia sarebbe in grado di resistere a un’offensiva da 100 milioni di euro.