Commenta per primo
La Roma ha presentato formalmente le proprie scuse tramite una agenzia Ansa alle testate e ai giornalisti coinvolti nello spiacevole episodio con un bodyguard, reo di aver aggredito due dei cronisti che stavano facendo il proprio lavoro fuori dal ristorante nel centro della Capitale dove si stava svolgendo la cena del gruppo squadra. Le scuse sono arrivate attraverso delle telefonate partite direttamente dalla dirigenza del club, mentre il bodyguard, fa sapere la società, non è un dipendente della Roma, ma di un'azienda esterna di steward alla quale la società giallorossa attinge in occasione di alcuni dei suoi eventi. Azienda alla quale è stato comunicato che non sono più graditi i servizi del bodyguard in questione comparso nel video dell'aggressione ai giornalisti.