Commenta per primo
E' Francesco Cassata l'unico giocatore del Genoa che si è presentato in zona mista dopo la sconfitta interna con il Torino: “E' stata una gara strana - ha commentato il centrocampista ligure a Radio Nostalgia - abbiamo creato diverse occasioni da gol e mantenuto sempre in mano il pallino del gioco. Nel nostro momento migliore abbiamo però subìto gol. Dobbiamo migliorare e riuscire a chiudere prima le partite, Il calcio si misura in occasioni da gol. Credo che se ci fosse una squadra che meritava la vittoria questa era il Genoa, non certo il Torino”.

Eppure questo Genoa continua a non vincere e a prendere gol evitabili, proprio come quello di Bremer: “Nessuno di noi si nasconde dietro a un dito - ha proseguito Cassata - sappiamo bene che ci sono diversi aspetti da migliorare. Dobbiamo lavorarci su, cercando però di cogliere anche quelli positivi. Non dobbiamo andare in confusione ma credere alle nostre idee".

Adesso arrivano due appuntamenti che non si possono assolutamente sbagliare. Prima la sfida salvezza di Lecce, poi il derby con la Sampdoria: “Dovremmo fare il Genoa e metterci il coltello tra i denti. Bisogna rimboccarsi le maniche e vincere queste due partite.”