22
Il mercato della Lazio continua a non decollare, nonostante le incoraggianti premesse derivanti dalla suggestione David Silva e la necessità più volte evidenziata di aggiungere 4-5 pedine all'organico attualmente a disposizione di Simone Inzaghi. Uno dei fronti più caldi è quello dell'esterno sinistro, ruolo rimasto scoperto nella parte conclusiva dell'ultima stagione dopo l'infortunio occorso a Lulic e complici le prestazioni non esaltanti di Jony e Lukaku. E il nome su cui il ds Tare sta concentrando i suoi sforzi è sempre quello di Mohamed Fares.

Dopo aver definito l'arrivo di Reina come vice Strakosha, il dirigente biancoceleste vuole chiudere in fretta questa operazione dalla Spal, anche per evitare l'inserimento di altri club interessati al giocatore franco-algerino, reduce da un'annata compromessa da un infortunio al legamento crociato del ginocchio. Su tutti quello dell'Inter, che continua tuttavia a considerare come prima scelta Emerson Palmieri del Chelsea. 

Nei recenti contatti col procuratore del giocatore, Mino Raiola, Tare ha ribadito l'offerta di circa 1,5 milioni di euro a stagione per 5 anni, mentre non è ancora stata definita l'intesa con la Spal, che continua a pretendere una cifra vicina ai 10 milioni di euro.