111
Il Milan presenta il nuovo acquisto Aster Vranckx. Il centrocampista belga, arrivato in prestito dal Wolfsburg, risponde da Milanello alle domande dei cronisti: 

SULL’ARRIVO AL MILAN:  "Per me il Milan è un grande club che ha fatto la storia del calcio, con tanti grandi giocatori del passato. Ora sono qui e mi allenerò al meglio per meritarmi questa occasione".

SULL’ESPERIENZA CON L’EX MILAN VAN BOMMEL AL WOLFSBURG: "Ho imparato tante cose da lui, ha avuto una grande carriera. Mi ha dato consigli per aiutarmi, è stata una bella esperienza".

L’EMOZIONE DELL’ESORDIO:  "Sono stati minuti difficili, eravamo in 10. Sono entrato con la mentalità di correre quanto c'era da correre per aiutare i miei compagni. Ho dato del mio meglio, è stata una grande emozione".

SUL MODELLO: "Quando ero giovane, ma anche ora, guardavo Moussa Dembele. Ci sono tanti giocatori bravi ma Moussa Dembele è uno di quelli a cui ho sempre guardato con rispetto e ammirazione".

SUL COLLOQUIO CON PIOLI A FINE PARTITA E IL RAPPORTO CON LUI: "Quello che ci siamo detti rimane tra me e lui, erano questioni tattiche. Cerca di darmi sempre consigli e aiutarmi per farmi capire come gioca il Milan".
SU COSA L’HA COLPITO DI PIÙ IN QUESTE PRIME 3 SETTIMANE: "È stato un grande piacere entrare a far parte di questa squadra. Le strutture sono al top, mi aiutano e mi motivano a dare sempre di più".

SE AVEVA SENTITO QUALCHE COMPAGNO BELGA PRIMA DI ARRIVARE AL MILAN:  "Conosco Saelemaekers e Divock Origi dalla nazionale, poi conosco De Ketelaere da tanto tempo e l'ho chiamato: mi hanno dato tante opinioni positive".

SU DOVE GLI PIACE GIOCARE:  "Se gioco a centrocampo sono felice, mi piace giocare in difesa anche se forse un po' di più andare in avanti".

SU QUANTO È’ IMPORTANTE GIOCARE IN UN CLUB CHE PUNTA SUI GIOVANI: "È stata una delle ragioni più importanti che mi hanno fatto venire qui. Volevo davvero far parte di essere qui, vedo che ci sono giovani talenti che stanno crescendo bene e l'anno scorso erano anche in Champions League".

SE SI SENTE PRONTO A RACCOGLIERE L’EREDITÀ DI KESSIE: "Penso di essere venuto qua con la voglia, la determinazione e la voglia di dimostrare quello che posso fare. Sono sempre positivo, sono pronto".

SUL PERCHÉ IL MILAN DOVREBBE RISCATTARLO TRA 12 MESI: Penso a lavorare duro ogni giorno in allenamento, quando avrò l'opportunità di giocare cercherò di sfruttarla al meglio possibile".