La Juventus adesso è convinta: Lorenzo Pellegrini è una prima scelta. Non è un mistero, la dirigenza bianconera ha inserito nella propria lista il centrocampista da diversi mesi; pallino già dai tempi del Sassuolo, Marotta e Paratici avevano provato a sondare il terreno per portarlo alla Juventus quando poi è stata la Roma a richiamarlo grazie alla clausola di riacquisto presente negli accordi per il centrocampista. Adesso però la clausola è un'altra: con 25 milioni si porta via Lorenzo dalla Capitale, un'occasione per tanti top club, non a caso lo aveva seguito anche il Manchester City. Ma in prima fila c'è la Juventus.

GLI SVILUPPI - Da tempo vi raccontiamo delle manovre bianconere per studiare l'assalto a Pellegrini; adesso, la clausola è un'arma su cui la Juve può contare qualora dovesse convincere il giocatore in vista della prossima estate. Ma dall'altra parte c'è una Roma agguerrita che non vuole perdere un talento così, cresciuto in casa e riportato a Trigoria dopo l'esperienza al Sassuolo: la dirigenza giallorossa da mesi ha iniziato a lavorare per rivedere il contratto di Pellegrini, migliorarne durata e ingaggio ma soprattutto modificare la clausola rescissoria presente nell'attuale intesa. Ad ora, non c'è stato l'accordo né si è arrivati alla fase finale della trattativa. Ma nel frattempo la Juventus si è convinta: vuole provarci, ha messo Pellegrini nel mirino. Per questo la Roma è chiamata a fare in fretta, così come Lorenzo dovrà decidere il proprio destino.