521
"Due anni di squalifica per chi è ancora legato al progetto Superlega". E' quello che riporta ESPN, con 5 club a rischio estromissioni dalle competizione gestite dalla Uefa per le prossime due stagioni. Secondo il media americano, negli ultimi 10 giorni la Uefa ha avuto contatti con i 12 club fondatori della fallita Superlega e ha trovato un accordo, per una penalità di minor entitae la volontà di non andare avanti con la creazione del campionato d'élite, con tutti i club inglesi e l'Atletico Madrid. Non con gli altri. 

CI SONO INTER, JUVE E MILAN - Real Madrid, Barcellona, Juventus, Milan e Inter non hanno trovato alcun accordo e, al momento, sono ancora legati alla Superlega. I nerazzurri, freschi campioni d'Italia, erano vicini all'intesa con la Uefa, ma non è stata ancora raggiunta e resta in bilico. Gli altri 4, invece, sono andati contro l'articolo 51 dello statuto, che vieta che club membri della Uefa possano fare quello che hanno fatto senza il permesso della Uefa. Da una parte Ceferin, dall'altra Florentino, che ha già dichiarato che c'è una multa multimilionaria per chi rompe l'accordo Superlega. La telenovela non è finita. Col pericolo dell'estromissioni, per due anni, di alcune delle big europee da Champions, Europa League e Conference League. La Uefa non vuole portare avanti battaglie legali, per questo vuole trovare l'accordo con altre due squadre (Inter e Milan le indiziate) per far decadere la Superlega, in quanto con la rinuncia di 9 squadre, dice lo statuto, sarebbe ufficialmente cancellata.