11
Marco Tronchetti Provera, numero uno di Pirelli, ha parlato nel corso de 'La Politica nel Pallone' su Gr Parlamento: "Il rapporto tra l’Inter e la Pirelli continuerà in qualche modo. È presto per dire se è cambiata la geografia della Serie A, c’è una coda della passata stagione. La Juve è una squadra cambiata, non ne vediamo l’assetto finale ed è presto per giudicarla. Nella gara contro la Fiorentina c’è stato l’impegno fino all’ultimo minuto, poi è una squadra con molti esperimenti ed una sorpresa che tale non è, una panchina più lunga che dà maggiori opportunità di competitività. La squadra quest’anno è forte, c’è il recupero di Stefano Sensi assieme alla crescita dell’attacco, dove l’inserimento di Alexis Sanchez dà creatività e aiuta le punte. Anche in difesa ci sono alternative, già così com’è è una squadra forte. Non mi dispiace che questa Inter rimanga un po’ pazza: capisco che non è così per un allenatore perché il continuo stress non è l’ideale, ma a noi spettatori questo tiene ancora più legati alla squadra. Conte a tutta l’esperienza necessaria e sa più di qualunque altro che il campionato si vince con una difesa forte. Kantè? Completa la costruzione del gioco e il supporto alle punte, che sono formidabili. L'Inter si giocherà il campionato fino in fondo e ha la struttura di squadra e di società per vincerlo. Messi? ​ìUn sogno che sembra essersi allontanato, ma mai dire mai".