Calciomercato.com

  • Calciomercato/Getty
    L'Inter prova a bruciare Juventus e Napoli per il 2006 Leoni: ecco chi é

    L'Inter prova a bruciare Juventus e Napoli per il 2006 Leoni: ecco chi é

    • Andrea Distaso
    Non solo la necessità di consolidare la squadra vincitrice dell’ultimo Scudetto con l’innesto di giocatori esperti e già pronti come Piotr Zielinski e Mehdi Taremi o a breve con quello di un secondo portiere di sicura affidabilità come Josep Martinez del Genoa, comunque destinato nel medio-lungo periodo a diventare l’erede di Yann Sommer. I primi movimenti di mercato dell’Inter rivolti alla stagione 2024/2025 guardano anche al futuro: lo dimostra la trattativa caldissima col Betis Siviglia per il difensore classe 2006 Alex Perez, uno dei profili individuati dalla dirigenza nerazzurra per ringiovanire un reparto nel quale la carta d’identità inizia a diventare un aspetto da considerare per Francesco Acerbi (classe 1988), Matteo Darmian (classe 1989) e Stefan de Vrij (classe 1992).

    INTER, CHIUSURA AD UN PASSO PER ALEX PEREZ

    Secondo quanto riferisce Tuttosport, complici gli ottimi rapporti con la Sampdoria - che nella passata stagione ha puntato su due talenti di casa Inter come il portiere Filip Stankovic e l’attaccante Sebastiano Esposito e che ha concesso in prestito alla squadra di Simone Inzaghi Emil Audero come vice Sommer - l’Inter sta provando ad anticipare le mosse della concorrenza per Giovanni Leoni, altro centrale difensivo del 2006 che i blucerchiati hanno recentemente riscattato dal Padova per circa 1,5 milioni di euro e che nella seconda metà dell’ultima stagione di Serie B è stato uno dei giovanissimi lanciati da Andrea Pirlo. Dodici apparizioni da febbraio a maggio e pure un gol, il primo tra i professionisti, realizzato contro il Palermo.

    INTER, ALLA SCOPERTA DI LEONI

    La Sampdoria, che pure ha investito su di lui nella prospettiva di farlo crescere per poi valutare un’eventuale cessione in futuro, è disposta tuttavia ad ascoltare già da adesso proposte per il ragazzo nativo di Roma, complice l’interesse concreto manifestato - oltre che dall’Inter - da Torino, Juventus e Napoli. Il piano di Marotta e Ausilio contempla l’ipotesi di raggiungere in tempi rapidi un’intesa col Doria - magari confermando la permanenza a Genova di Esposito o inserendo altri giovani come contropartite tecniche - e lasciare Leoni in prestito nella squadra di Pirlo per almeno un’altra stagione.
     

    Commenti

    (39)

    Scrivi il tuo commento

    Palmaior
    Palmaior

    Purtroppo la situazione in casa Sampdoria è ancora assai precaria e non sarà possibile fare inves...

    • 3
    • 0

    Altre Notizie